E’ vicino, è poco conosciuto, cos’è? …Il Montenegro!

Di fronte all’Italia, ma ancora poco conosciuto, il Montenegro è la meta estiva per eccellenza per chi si è stancato dei soliti, mediterranei, lidi. Abbiamo pensato allora di proporvi un itinerario lungo le coste di questo magnifico paese, che possa esservi da spunto per le vostre future veleggiate.

Vi consigliamo di imbarcarvi a Bar, capoluogo del Montenegro, nonché porto principale. Qui troverete diverse società di charter che potranno proporvi la barca a noleggio che preferite. Da Bar potrete salpare alla volta di Budva che si trova a circa 16 miglia; in poco più di tre ore potete raggiungere le baie attorno a Budva, da qui poi potrete scorgere l’isola di SvetiStefan, che è uno dei simboli del Montenegro. Il giorno seguente con una navigazione di circa 5 ore, potrete raggiungere Ulcinj e la vicina Valdanos Bay, per poi tornare a Bar dove potrete ammirare uno splendido tramonto!

Il terzo giorno, sempre salpando da Bar potete fare rotta verso Bigova. Partire da Bar è strategico, perché essendo il marina più grande e attrezzato, potete trovare tutto quello che vi serve per il vostro viaggio. Bigova si trova a circa 27 miglia, è un piccolo villaggio nella baia di Traste, ed è un luogo pittoresco dove stare in rada. Inoltre se amate il pesce è il posto migliore dove uscire a cena.

Il quarto giorno, da Bigova veleggerete verso Boka Kotorska, uno dei fiordi più a sud d’Europa. La navigazione è di circa tre ore, sono 17 miglia verso Tivat. Da non mancare poi è la grotta di Splava Spilija, per le sue acque cristalline. Prima di ormeggiare a Tivat, lungo la rotta, potrete vedere la chiesa di St. Mary sull’isola di Gospa Od Milosti e l’isola abbandonata Sveti Marco.

Da Tivat poi potrete raggiungere facilmente la vicina Kotor, a solo un’ora / un’ora e mezza di navigazione; potrete passeggiare lungo il Lido (Puro Beach) dove si trovano numerosi ristoranti e nightclub. Per chi ama una vacanza più selvaggia e lontana da luoghi turistici, potete allora proseguire lungo la baia per poi ammirare il villaggio di Perast, che si troverà di fronte, e le due isole, sulla sinistra: la prima l’isola di Gospa Od Skrpjla, la seconda l’isola di Sveti Đorđe. Kotor merita anche una visita via terra, per passeggiare nelle sue viuzze e godersi il panorama dall’alto. Come ultima tappa vi consigliamo di fare rotta verso Herceg-novi, che si trova a ovest della baia di Kotor, ed è un villaggio fortificato che attrae numerosi turisti l’anno, per poi proseguire verso Budva. Il tempo di navigazione è di circa 4 ore. Potrete poi raggiungere il forte di Mamula; questa fortezza è stata costruita a metà del XIX secolo ed ha mantenuto il suo fascino fino ai giorni nostri.

Quest’itinerario è una suggestione, quello che manca ora è trovare la barca giusta a noleggio in Montenegro per poi salpare!

Pronti?:)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *