Mete esotiche da scoprire a vela

Se siete stanchi delle solite destinazioni ecco alcune proposte dove navigare: Los Roques, le Figi, la Polinesia Francese e l’Indonesia sono alcune delle destinazioni che potete scoprire nelle vostre prossime vacanze e non dovete neppure aspettare l’arrivo dell’estate! 

image

1. Los Roques

A Los Roques, meraviglioso arcipelago venezuelano, vi consigliamo di noleggiare un catamarano, per una navigazione confortevole e soprattutto per potervi avvicinare il più possibile alla costa. Le società di Los Roques offrono noleggi all inclusive e potrete godervi appieno le bellezze di questa località caraibica. Potete decidere di salpare per questa destinazione in qualsiasi periodo dell’anno ed è facilmente raggiungibile dall’aeroporto di Caracas. 

image

2. Le Figi

Le Figi sono uno dei paesi più visitati dell’Oceania, del resto sono un vero e proprio paradiso! Sono due le isole principali dell’arcipelago: Viti Levu e Vanua Levu, entrambe di origine vulcanica e montagnosa. A Viti Levu, si trova la città più popolosa, Suva, e il monte Tomanivi, nella zona centro-settentrionale, è la vetta più elevata delle Figi. Se noleggiate una barca alle Figi non ve ne pentirete, potrete navigare tra centinaia fra isole, isolotti ed atolli, le più estese sono Taveuni, Kadavu, Gau, Ovalau e Koro.

image

3. La Polinesia Francese

Se noleggiate una barca in Polinesia potrete navigare tra circa 118 tra isole e atolli! La Polinesia è considerato un vero e proprio continente marittimo per la varietà di lingue e culture. Vi consigliamo di navigare in queste zone da aprile ad ottobre, che sono i mesi più secchi. La più grande delle isole è Tahiti dove potrete trovare diverse società di charter che vi offriranno noleggi completi di ogni confort.

4. Indonesia

L’Indonesia è il più grande stato-arcipelago del mondo con le sue 17.500 isole! Noleggiare una barca in Indonesia è un’esperienza unica. Le cinque isole maggiori sono Giava, Sumatra, Kalimantan, Nuova Guinea in comune con Papua Nuova Guinea e Sulawesi. Vi consigliamo di navigare verso Raja Ampat, che è un arcipelago composto da oltre 1.500 piccole isole, baie e bassi fondali che circondano le quattro isole principali di Misool, Salawati, Batanta e Waigeo oppure verso isole Wakatobi, soprannominate da Jacques Cousteau il “nirvana subacqueo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *