Isola d’Elba in Barca… navigare in relax

Isola d’Elba, una delle destinazioni più ambite per una vacanza in barca.

Gli ancoraggi sono semplici e ben riparati, quindi queste acque sono un ottimo terreno di gioco anche per chi non ha molta esperienza.

Le distanze sono estremamente ravvicinate, quindi l’Isola d’Elba è anche il luogo ideale per noleggiare una barca con tutta la famiglia, con la quale potrai navigare in spensieratezza fra una rada e un porto, senza il minimo stress.

I venti prevalenti sono il Maestrale e lo Scirocco, dai quali ti potrai facilmente riparare in uno dei tanti approdi a Sud e a Nord dell’Isola. Una delle nostre basi è proprio Porto Ferraio, il principale scalo dell’Isola d’Elba… di seguito qualche spunto per aiutarti a programmare la tua vacanza in barca e partire!

Isola d’Elba

Una delle caratteristiche principali dell’Isola d’Elba è sicuramente la naturale bellezza della vegetazione. Qui pinete e spiagge si fondono sul mare verde smeraldo, frammentate da villaggi di pescatori e belle cittadine raffinate.

Come ti dicevo gli ancoraggi non mancano e si riveleranno il luogo ideale per poter godere appieno del mare e della natura circostante, facendoti cullare in silenzio insieme alla tua barca.

Cercherò di elencarti la maggior parte degli approdi, ma come sempre il mio consiglio è quello di farti spingere tranquillamente dal vento e seguire il tuo istinto per poter scovare gli angoli più segreti di questa affascinante isola…

Portoferraio

Un ormeggio magico, colorato di storia…

Portoferraio è la città principale, riconoscibile da lontano per le sue torri Medicee e le fortezze rinascimentali; la cittadina si affaccia su un’ampia baia che, grazie alla sua naturale forma a ferro di cavallo, è sicuramente il riparo più sicuro sull’Isola d’Elba, da qualsiasi vento. Insomma, questo favoloso approdo dona sicuramente un caloroso benvenuto per chi arriva via mare!

Attenzione! Le normative italiane sulla navigazione prevedono di mantenere la dritta in entrata ed uscita dai porti, questo non accade a Porto Ferraio! Qui infatti dovrai mantenere la sinistra in entrambe le direzioni, dando sempre la precedenza a navi e traghetti, vincolati dalla necessità di ampi spazi di manovra e pescaggio.

Il Marina di Portoferraio si trova lungo la darsena della città. Troverai acqua ed energia elettrica, nonché docce pubbliche; ti consiglio vivamente di partire direttamente da qui per la tua vacanza in barca, ma se dovessi arrivare da un altro porto, ricordati di prenotare, soprattutto in alta stagione.

Avrai anche la possibilità di ormeggiare nella baia di Portoferraio, prestando attenzione a non intralciare la rotta dei traghetti, ma la norma vieta di lasciare l’imbarcazione incustodita.

Una passeggiata in questa vivace cittadina è assolutamente d’obbligo!

Cosa vedere?

Affacciata sul porto si erge la Torre del Martello. Costruita dai de’ Medici, signori di Porto Ferraio, a difesa del porto, essa ha avuto molteplici funzioni: magazzino per il sale e per la conservazione dei tonni, fu infine anche carcere. Essa viene infatti anche chiamata Torre Passanante, dal nome del ribelle anarchico che vi fu imprigionato.

Un’altra visita degna di nota è la Palazzina dei Mulini, residenza dove Napoleone decise di trascorrere parte dei suoi 10 mesi di esilio… eh si, perché a differenza di quanto la maggioranza può pensare, Napoleone non fu prigioniero all’Isola d’Elba, ma scelse questo luogo per espiare la sua “condanna” dopo essere stato costretto ad abdicare al trono di Francia!

Da Portoferraio potrai facilmente raggiungere in barca anche le bellissime spiagge di Sorgente e Sansone. Separate da uno scoglio contenente una piccola grotta, queste due spiagge di ciottoli bianchi meritano una visita, soprattutto per gli appassionati delle atmosfere tropicali.

Baia del Viticcio e Baia Biodola

All’interno di un ampio golfo potrai ancorare in alcune delle baie mozzafiato dell’Isola d’Elba. La mia favorita è Baia Viticcio, la più riparata della costa nord. Noleggiare una barca e non approdare qui, renderebbe davvero la tua vacanza incompleta.

Come ti dicevo questa baia è riparata per la maggior parte del tempo, quindi potrai ancorare tranquillamente anche per la notte e godere dell’acqua cristallina… Se ti piace passeggiare, avventurati per il sentiero panoramico fino a Capo d’Enfola, dal quale potrai ammirare il calar del sole dietro la costa Corsa.

Se sei amante delle spiagge di sabbia dorata, Baia Biodola fa sicuramente per te! Qui puoi lanciare la tua ancora, saltare sul tender e goderti una piacevole passeggiata.

Non perderti per nessuna ragione il villaggio di Forno, un grazioso agglomerato di casette, raggruppato all’ombra di una palma solitaria. La baia tranquilla conserva la tradizione dei piccoli borghi di pescatori, con le barchette colorate che fanno da sfondo a questo paradiso.

La Paolina

Questo è uno dei principali motivi per scegliere una vacanza in barca a vela, la possibilità di osservare dal mare i luoghi più panoramici e suggestivi regalati dalla costa. La Paolina è uno dei quei luoghi dove osservare lo spettacolo dal pozzetto della tua barca! Questa piccola baia di ciottoli e sabbia è stata così chiamata in onore della sorella di Napoleone, che amava passare le sue giornate in questo luogo.

Porto di Marciana Marina

Dopo tanti ancoraggi, una sosta ristoratrice in porto non può fare che bene e Marciana Marina merita una visita! Riparato dai venti settentrionali tramite un frangiflutti artificiale, questo piccolo borgo è composto da piccole piazze considerate mini-salotti. Molti ospiti illustri amano passare le proprie vacanze in questo luogo e le sue origini si perdono nella storia più antica, con evidenze databili ai tempi degli antichi etruschi. Fai un salto alla piccola spiaggia la Crocetta e semplicemente perditi passeggiando sul lungomare ammirando l’antica torretta Saracena costruita come difesa dai pirati.

Continuando la tua navigazione lungo la costa sud dell’Isola d’Elba, incontrerai la baia sicura di Fetovaia. Qui potrai trovare un buon ancoraggio anche durante la notte, ma continuiamo a vele spiegate per le innumerevoli baie di questa favolosa isola…

Fonza, Cala Fico, Laconella

Ed ecco alcuni dei miei luoghi del cuore per una perfetta vacanza in barca…

Queste calette non sono facilmente raggiungibili dalla costa e oltretutto sono prive di strutture, il che le rende luoghi ideali per chi affitta una barca all’Isola d’Elba, in cerca di ancoraggi tranquilli lontani dalla folla.

Cala del Fico offre divertimento per esplorazioni in SUP o semplicemente snorkeling.

La tranquilla Laconella invece con la sua sabbia mista ciottoli, offre acqua blu turchese, incredibilmente limpida. Se noleggerai una barca all’Isola d’Elba, ti assicuro che non sarà possibile rimanere delusi da questo posto magico.

Concediti una breve sosta anche a Capo Stella per un tuffo con maschera e pinne.

Baia di Acquarilli

Un buon posto per un ancoraggio notturno. La baia di Acquarilli è riparata dai venti Nord Occidentali e offre un buon fondo sabbioso ad una profondità di 5/8 m. Il panorama è caratterizzato dalla costa quasi a strapiombo sul mare e a rendere tutto più suggestivo si aggiunge la trasparenza dell’acqua, peculiarità di tutta l’Isola d’Elba…Procedendo verso il Porto di Rio Marina, passeremo di fronte alla piccola spiaggia di Madonna delle Grazie.  Sulle rocce che circondano la baia sono presenti delle piccole grotte, scavate dalle sapienti mani dei pescatori, che le utilizzano come luogo di riparo per le proprie imbarcazioni, ma la leggenda vuole che questi furono luoghi di riparo offerti ai monaci provenienti dall’Isola di Montecristo.

Rio Marina

Ed eccoci arrivati a Rio Marina, il secondo porto più grande dell’Isola d’Elba dopo Porto Ferraio.

Questo approdo profuma di storia e tradizione. Costruito per via della fiorente industria mineraria, per millenni l’economia di questa zona è stata legata esclusivamente all’estrazione e al trasporto del materiale ferroso. Il paesaggio è la dimostrazione della natura mineraria della costa est dell’Isola d’Elba, che si palesa attraverso rocce rossastre e i brillanti giochi di colore della sabbia nera d’ematite.

Potrai visitare il Museo Minerario e il Parco Minerario, creati per valorizzare il duro lavoro dei minatori che hanno fatto la storia di questo luogo. Se vuoi passare una giornata memorabile, potrai approfittare di uno dei traghetti che partono per l’Isola di Pianosa, unico modo per poter visitare questo parco naturale protetta; lungo le sue coste azzurre, la navigazione privata è interdetta sino ad un miglio.

Per concludere

L’Isola d’Elba offre emozione uniche per tutti i gusti… in questo piccolo itinerario ti ho accompagnato solo in alcuni di questi posti magici, dove noleggiare una barca ti offrirà la possibilità di immergerti nella natura, lontano dalla terra, interagendo a pieno col mare e il suo amico vento. Sicuramente mio malgrado in questo breve testo ho dovuto tralasciare qualche posto, ma chi sono io per giudicare e stilare una classifica su questa meraviglia del Mediterraneo?

Insomma, una vacanza in barca sull’Isola d’Elba è un’esperienza che ti darà enormi soddisfazioni… per non parlare poi delle altre isole che la circondano e che formano l’Arcipelago Toscano sul quale ho scritto questo articolo. Ti è venuta voglia di noleggiare una barca a vela all’Isola d’Elba? Apri le vele e scopri questa gemma verde acqua…

Scopri la Nostra Top Ten delle Destinazioni Italiane per navigare questa estate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *